Ecco le dichiarazioni rilasciate da Stefano Pioli in conferenza stampa in vista del match di campionato contro l’Inter.

Alla vigilia di Milan-Inter, gara in programma a San Siro, il tecnico rossonero, Stefano Pioli, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in conferenza stampa.

Sul momento del Milan: “La squadra sta bene, è in condizioni ottimali sia fisiche che mentali. È pronta per questo derby”.

Sul big match con l’Inter: “Il derby è sempre il derby, è una partita storica. L’importante è esserci e ovviamente sarebbe vincerlo”.

Su Ibrahimovic: “Zlatan è un fenomeno e lo continua a dimostrare in tutto quello che fa. Sta bene, ha trovato una buona condizione. Arriva da un’ottima prestazione contro la Roma, è motivato come tutti i suoi compagni”.

Sull’Inter: “Resta la favorita perché ha vinto abbastanza nettamente il campionato scorso e sa cosa ci vuole per continuare a vincere. Noi stiamo bene, il campionato è lungo ma è chiaro che l’Inter è una squadra molto forte e compatta”.

Ancora sulla sfida di domani: “Prepariamo ogni partita per poterla vincere. Siamo solo ad inizio campionato, non può essere decisiva per il risultato finale. È una gara importantissima per il nostro ambiente e per il nostro popolo, ma finisce lì. Non possiamo guardare troppo avanti”.

Per qualcuno il Milan è favorito: “Io credo che in queste partite non ci siano favoriti, la classifica non conta più. Nel derby si parte dallo 0-0, avremo uno stadio che ci spingerà e dovremo cercare di giocare con continuità, attenzione e determinazione. Abbiamo le nostre qualità e ce le vogliamo giocare da inizio a fine partita”.

Con una vittoria il distacco salirebbe 10 punti: “Il campionato è troppo lungo, pensate al campionato scorso. Abbiamo vinto il derby all’andato, ma è stato determinante, forse, quello del ritorno. Domani è molto sentito e pensiamo a fare bene”.

Sul nuovo San Siro: “Proprio ieri ho visto il filmato sul nuovo Bernabeu. Bellissimo, incredibile, pieno di tecnologie e un ambiente che possa accogliere i tifosi nel miglior modo possibile. Sono orgoglioso di far parte di un club che ha queste idee innovative che possano far crescere anche tutto il calcio italiano. San Siro è la storia, il nuovo stadio è il futuro”.

Stefano_Pioli

Su come contrastare Brozovic: “È un giocatore molto importante e dinamico, molto bravo a verticalizzare. È da tenere in considerazione se vogliamo sporcare le loro giocate. Noi dobbiamo cercare di essere una squadra che non aspetta, che prova ad essere aggressiva”.

Su Rebic e Ballo-Touré: “Rebic è recuperato, ha fatto gli ultimi due allenamenti con noi. Anche Florenzi è recuperato, così come Ballo-Touré. Messias lo vedremo dopo la sosta”.

Se giocheranno Ballo-Touré e Krunic: “Le mie scelte le ho già fatte, sono molto convinto. I giocatori le sanno, domani vedrete. Abbiamo giocato tante partite importanti e ne giocheremo ancora altre. Ci piace affrontarle col massimo della fiducia e della positività”.

Sulla convocazione di Tonali: “È un segnale per tutto l’ambiente Milan. Il club ha scelto giocatori forti, i ragazzi stanno facendo bene. Ormai sono tutti nazionali, è un segnale di crescita. Se vogliamo essere forti dobbiamo avere giocatori forti, i nostri ragazzi stanno crescendo tanto e possiamo ancora migliorare, con questo atteggiamento arriverà sicuramente altra crescita”.

Sulle cose da migliorare: “Leggere i momenti della partita e capire quando un po’ più di furbizia e lucidità non ti fanno cadere in errore. Domani è una partita del livello della Champions, il livello è alto e se fai errori li paghi. Dovremo essere ancora più scaltri e furbi. Stiamo parlando di un gruppo che sta lavorando insieme da un anno e mezzo ma molti sono ragazzi e i giovani hanno bisogno anche di commettere errori per crescere”.

Sul discorso motivazionale di domani: “Lo faccio sempre. Si tratta sempre di capire quali tasti toccare, ma per la partita di domani il mio lavoro non sarà tanto difficile. Quello che ho visto in questi giorni mi fa pensare che sono sul pezzo, motivati e stimolati”.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2021 - NM

Milanello

ultimo aggiornamento: 06-11-2021


Inter, Inzaghi: “Derby gara a se, al Milan bisogna fare i complimenti”

Milanello: Rebic, Florenzi e Ballo-Touré recuperati