Il croato Rebic non è ancora al top della condizione, ma Pioli potrà sfruttare le sue qualità a gara in corso, proprio come ha fatto a Udine.

Il suo ingresso in campo con l’Udinese è stato decisivo. Un po’ meno con il Lille, ma contro i francesi hanno toppato tutti, nessuno escluso. Ante Rebic è un’arma preziosa che Stefano Pioli potrà sfruttare a gara in corso con il Verona, soprattutto se le cose non dovessero andare per il verso giusto.

“Sta meglio, ma non è ancora al 100 percento. Mi auguro di averlo al massimo dopo la sosta”, ha dichiarato il tecnico rossonero alla vigilia del match. Il Milan si augura di recuperare in fretta Rebic, un vero e proprio titolare più che un’alternativa. Quando l’attaccante croato tornerà al top, infatti, sarà Rafa Leao il suo alter ego e non viceversa.

Jovic Ante Rebic Juventus-Milan

Con ogni probabilità, Pioli concederà qualche minuto a Rebic anche questa sera, a prescindere dall’andamento della gara, per poi sfruttare la sosta per lavorare sulla parte atletica. Perché Ante, come detto, non ha bisogno di ritrovare motivazione e concentrazione (quelle non sono mai venute meno) ma solo brillantezza fisica.

TAG:
Milan-Verona Milanello Rebic Serie A

ultimo aggiornamento: 08-11-2020


Verso Milan-Verona: Pioli riparte dalle certezze

Verso Milan-Verona, le statistiche: il confronto tra le due squadre