Il Milan vince giocando bene. Questo è il credo di Pioli e anche dalle seconde linee arrivano sprazzi di classe, da Brahim Diaz a Krunic

Tomori, titolare aggiunto, è solo l’ultimo, l’esempio più scintillante di quanto le presunte “seconde linee” possano incidere nella corsa rossonera. Anche in altre zone del campo arriva del prezioso apporto: dalla fisicità di Meité alla tecnica di Brahim Diaz, passando per la sostanza di Krunic.

Rade Krunic
Rade Krunic

Questo Milan – sentenzia La Gazzetta dello Sport – ha risorse infinite, anche perché tutti si muovono secondo coordinate chiare e riconoscibili: il Diavolo vince giocando bene, a prescindere dagli interpreti. 

TAG:
Brahim Diaz Fikayo Tomori Milan Rade Krunic

ultimo aggiornamento: 23-03-2021


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Milan, Kessié fa crescere tutti: anima del centrocampo

Gazzetta – Tomori si è preso il Milan. Difende e attacca con personalità