Lo svedese Ibrahimovic vuole restare, ma l’accordo tra le parti non c’è ancora. Tutto ruota intorno ai bonus (personali e di squadra).

Prosegue la trattativa tra il Milan e Ibrahimovic per il rinnovo del contratto dello svedese. Al momento, è proprio questa la priorità del club rossonero. Perché la conferma di Zlatan è fondamentale. Lo sa bene Stefano Pioli e ne sono convinti anche i vertici di via Aldo Rossi, pronti a fare un sacrificio economico pur di convincere il forte attaccante a prolungare l’accordo scaduto nelle scorse settimane.

Il nodo da sciogliere è di natura economica e riguarda – come riporta La Gazzetta dello Sport – i bonus da aggiungere alla parte fissa dello stipendio (che dovrebbe essere di circa 5 milioni di euro). Bonus che permetterebbero al giocatore di raggiungere e persino superare i 6 milioni d’ingaggio richiesti inizialmente.

Casa Milan

L’intesa non è ancora stata raggiunta, ma a Casa Milan c’è ottimismo. Anche perché lo stesso Ibrahimovic ha già manifestato la sua volontà di restare. Fiducia, dunque, ma anche fretta di chiudere. Perché il tempo comincia a stringere e il raduno incombe. Ciò che sembrava potesse essere formalizzato entro Ferragosto (il rinnovo, appunto), scollinerà questa data. Ora bisogna accelerare, visto che la squadra si ritroverà a Milanello fra dieci giorni esatti.

TAG:
calciomercato slider Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 14-08-2020


Milan, terzini in vendita

Tassotti: “Milan, la qualità c’è. Ora due-tre acquisti”