Da una parte il club, dall’altra lo stesso Ibrahimovic, che a fine stagione farà le sue valutazioni: il suo futuro in rossonero è ancora incerto.

Ibrahimovic al Milan anche nella prossima stagione? Difficile da dire adesso. Il campione svedese ha un contratto fino a giugno con la possibilità di rinnovarlo per un altro anno al raggiungimento di determinati obiettivi (personali e di squadra). Al di là delle clausole, le parti di incontreranno una volta finito il campionato per decidere insieme cosa fare.

champions Ibrahimovic Milan-Sampdoria
Fonte foto: acmilan.com

Insomma, presto, come riporta La Gazzetta dello Sport, si riproporrà la questione: è giusto andare avanti con un giocatore che a ottobre compirà 39 anni? Al quale, tra l’altro, bisognerà corrispondere un ingaggio da top. Non bisogna, comunque, contemplare soltanto il punto di vista del club, che ovviamente prenderà una decisione valutando attentamente gli aspetti tecnici ed economici. In base a come finirà la stagione e al tipo di mercato che intenderà affrontare la società rossonera, infatti, anche Ibra farà la sue valutazioni. Insomma, potrebbe essere lo stesso giocatore a dire “no”. Ma è ancora presto per sbilanciarsi. Saranno mesi decisivi per il futuro di Ibrahimovic, il quale vuole mantenere la promessa fatti ai tifosi: riportare il Milan nelle posizioni che gli spettano.

TAG:
cslciomercato Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 11-02-2020


Rangnick non sarà il prossimo allenatore del Milan: ecco perché

Milan, Rodrigo De Paul resta nel mirino dei rossoneri