Milan, Ibra e Kessié ancora all'estero: incerta la data del rientro

Milan, Ibra e Kessié ancora all’estero: incerta la data del rientro

L’attaccante è in Svezia, il giovane centrocampista è “bloccato” in Costa d’Avorio: il Milan non sa ancora quando rotorneranno in Italia.

Il Milan, dopo il via libera del Governo, si appresta a riprendere gli allenamenti nel centro sportivo di Milanello (prima, ovviamente, dovranno essere effettuati i tamponi). Tutti i rossoneri che avevano lasciato l’Italia nei mesi scorsi, dopo lo stop del campionato, sono rientrati ormai da giorni. Tutti tranne Ibrahimovic e Kessié, i quali sono ancora rispettivamente in Svezia e Costa d’Avorio. Come riporta il Corriere della Sera, non c’è ancora una data certa del ritorno a Milano dell’attaccante e del giovane centrocampista.

Kessie Milan

Le squadre, dunque, sono pronte a tornare al lavoro. Ma sulla ripartenza del campionato c’è ancora da discutere. “Leggo cose strane in giro – ha scritto il ministro Spadafora su Facebook – ma nulla è cambiato rispetto a quanto ho sempre detto sul Calcio: gli allenamenti delle squadre non riprenderanno prima del 18 maggio e della ripresa del Campionato per ora non se ne parla proprio. Ora scusate ma torno ad occuparmi di tutti gli altri sport e dei centri sportivi (palestre, centri danza, piscine, ecc) che devono riaprire al più presto”. Piccata la replica del direttore sportivo della Lazio, Igli Tare: “Ho sentito che nelle prossime ore, o giorni, potrebbe uscire un’altra ordinanza del ministro dello Sport che potrebbe bloccare il campionato, ma questo non è nelle loro competenze. Deve decidere la Fifa, che ha detto che i campionati vanno chiusi entro la fine dell’anno solare”.

Aggiornato il: 04-05-2020