Donnarumma-Milan, giorni decisivi per il rinnovo del contratto

Milan, giorni decisivi per il rinnovo di Donnarumma

I dirigenti di via Aldo Rossi sono pronti a incontrare Raiola, storico agente di Donnarumma. Anche Rangnick favorevole alla conferma di Gigio.

Sono giorni decisivi per il futuro di Gianluigi Donnarumma. Come riporta l’edizione odierna del quotidiano Tuttosport, che pone l’accento proprio sul giovane portiere del Milan, da domani in avanti ogni giorno sarà buono per l’atteso incontro tra i vertici di via Aldo Rossi e Mino Raiola per discutere del prolungamento del contratto di Gigio.

Mino Raiola Dumfries
Nella foto: il procuratore Mino Raiola

I segnali che arrivano da Casa Milan sono positivi: decaduta l’ipotesi di un rinnovo annuale, ha preso sempre più corpo quella di un accordo fino al 30 giugno 2023, con uno stipendio fisso da circa 5 milioni di euro più alcuni bonus – facilmente raggiungibili – che consentirebbero all’estremo difensore rossonero di pareggiare e, probabilmente, superare l’attuale ingaggio da 6 milioni netti. Stando sempre a quanto riferito da Tuttosport, anche Ralf Rangnick conta molto sulla conferma di Donnarumma. Il manager tedesco avrebbe dato il suo ok al rinnovo del calciatore classe ’99, che i dirigenti milanisti e la proprietà considerano imprescindibile nel progetto. Dal canto suo, Gigio non ha mai nascosto il suo desiderio di rimanere al Milan. Tutte le strade, dunque, portano alla fumata bianca.

Aggiornato il: 05-07-2020