Ecco le parole di Stefano Pioli al fischio finale di Milan-Genoa, ennesimo passo falso della squadra in questa disastrosa giornata.

Al termine di Milan-Genoa, il tecnico rossonero, Stefano Pioli, ha parlato ai microfoni di DAZN. Ecco le sue dichiarazioni: “Giocare senza pubblico non è calcio, ma valeva per noi e per loro. Avevamo una grande opportunità di mostrare le nostre qualità, non abbiamo vinto per demeriti nostri. Non dobbiamo avere alibi e giustificazioni, né per le porte chiuse né per le difficoltà societarie. Dovevamo essere più attenti e determinati negli episodi che hanno deciso la partita. Ci siamo trovati sotto di due gol perché abbiamo sbagliato. Non abbiamo alibi, a Milanello ci siamo allenati bene”.

Spalletti Stefano Pioli derby Milan
Nella foto, il tecnico rossonero Stefano Pioli

Ancora una volta, il Milan ha mostrato evidenti limiti in fase realizzativa: “Credo sia difficile dire che qualcosa non abbia funzionato a livello tecnico quando tiri in porta 22 volte. C’è stata mancanza di determinazione, era una grande occasione per sistemare la nostra classifica.Oggi è solo responsabilità nostra, non c’entra niente il presunto caos societario o la mancanza del pubblico. Rangnick? Ho letto le dichiarazioni di Boban, ma devo rimanere concentrato sul mio lavoro. Non penso al mio futuro, fa parte della precarietà dell’allenatore”.

Male, malissimo Rafael Leao, che Pioli ha gettato nella mischia nel secondo tempo: “Doveva stare più vicino a Ibrahimovic, ma non sempre l’ha fatto. Siamo stati costretti a giocare su Ibra e ci volevano delle sponde. Dopo il primo gol ci siamo allungati, è venuta meno la determinazione. Potevamo difendere meglio, ma sono stati degli episodi in cui eravamo in parità numerica e abbiamo addirittura perso palla. Le responsabilità sono tutte nostre, non esistono alibi”.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 08-03-2020


Disastro Milan!

Lega Serie A: “Dichiarazioni governative accrescono confusione”