Romagnoli: "Senza tifosi sarà strano. Dobbiamo fare una grande gara"

Romagnoli: “Senza tifosi sarà strano. Dobbiamo fare una grande gara”

In vista della sfida di campionato col Genoa, Alessio Romagnoli ha rilasciato un’intervista ai microfoni del club channel rossonero.

Il capitano rossonero, Alessio Romagnoli, ha parlato ai microfoni di Milan TV in vista della gara di campionato contro il Genoa, che si disputerà a porte chiude per via dell’emergenza Coronavirus: “Sarà una partita inedita e molto strana – ha dichiarato – siamo abituati ogni domenica ad avere un pubblico molto caloroso e li ringraziamo per questo, sicuramente si farà sentire la loro mancanza. Sarà un motivo in più per fare una grande gara e per cercare di portare a casa i  tre punti”.

“Giocare una partita a porte chiuse a San Siro non è facile – ha aggiunto il difensore milanista – sarà la mia prima volta, non mi era mai capitato in carriera. Dobbiamo essere bravi e concentrati e dare tutto quello che abbiamo per portare a casa la vittoria. Il pubblico che canta a fianco a noi è sempre una spinta maggiore, dobbiamo essere consapevoli che loro ci saranno sempre”.

Alessio Romagnoli Milan

Il Milan ha bisogno di vincere per provare a scalare la classifica: “Ogni giorno facciamo del nostro meglio quando ci alleniamo. Sappiamo l’importanza delle nostre partite, dalla prima all’ultima. E sappiamo l’importanza di ogni allenamento, che è fondamentale. Siamo stati concentrati e lo saremo anche per tutto il resto della stagione”.

Si parla anche del Coronavirus: “Una situazione un po’ critica. Voglio ringraziare a nome della squadra tutti coloro che stanno curando le persone affette da questo virus. Quello che noi possiamo fare è seguire le istruzioni che ci danno gli organi competenti. L’Italia è un Paese forte, è sempre stato così e sempre lo sarà. La salute è la base di tutto per ogni persona, non solo per noi calciatori. La speranza è che giorno dopo giorno l’emergenza possa diminuire e che si possa giocare già dalla prossima partita con tutti i tifosi al nostro fianco”.

Aggiornato il: 28-02-2020