Secondo Tuttosport, l’ambiente rossonero (club e supporters) non avrebbe gradito l’atteggiamento di Calhanoglu e le sue eccessive richieste d’ingaggio.

“Tutto l’ambiente è furibondo con Calhanoglu“. Lo scrive il quotidiano Tuttosport, che pone l’accento sulla situazione del giocatore turco, il quale sta trattando – si fa per dire! – il prolungamento con il Milan. Stando alle indiscrezioni, il dieci rossonero avrebbe chiesto uno stipendio top player: sette milioni di euro netti a stagione, cifra che, ovviamente, i vertici di via Aldo Rossi non intendono pagare.

Milan-Torino Brescia-Milan Calhanoglu Milan Atalanta-Milan
Nella foto: Hakan Calhanoglu

“Le sue folli richieste di ingaggio per rinnovare il contratto – scrive il noto giornale sportivo – dopo che per almeno due anni è stato solo un peso, hanno prodotto reazioni negative. I più arrabbiati sono i tifosi: è una fortuna che in questo periodo non possano entrare a San Siro. Il Milan non intende trattare: deve solo valutare se venderlo a gennaio o aspettare giugno”. I dirigenti rossoneri, dunque, così come il popolo milanista, sarebbero piuttosto irritati con Calhanoglu.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2021 - NM

Milanello

ultimo aggiornamento: 17-11-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ag. Szoboszlai: “Lascerà il Salisburgo”

Musacchio fuori dal tunnel: è finalmente a disposizione