Quarantena per i positivi del Milan, isolamento fiduciario casa-lavoro per giocatori e staff. Ma l’Ats di Milano potrebbe optare per una soluzione più drastica.

Donnarumma, Hauge e tre membri del gruppo squadra sono risultati positivi al Covid-19. Nel Milan, dunque, come evidenzia il Corriere della Sera, si è sviluppato un piccolo focolaio. Cosa potrebbe succedere adesso? Stando sempre a quanto riferito dal noto quotidiano sportivo, i contagiati dovranno osservare un periodo di quarantena di dieci giorni (come previsto dal protocollo anti-Coronavirus), mentre gli altri giocatori resteranno in isolamento fiduciario casa-lavoro, in attesa di indicazioni dell’Ats (ovvero l’Agenzia di Tutela della Salute di Milan) che potrebbe imporre la cosiddetta “bolla” a Milanello.

Milanello Cellino
Nella foto: il centro sportivo Milanello

Il club rossonero ha rispettato alla lettera il regolamento, ma il Covid è imprevedibile. Dove sia nato il problema – osserva La Gazzetta dello Sport – nessuno ovviamente può stabilirlo con certezza, anche se c’è chi dice che la partita in Scozia contro il Celtic potrebbe essere stata decisiva per i contagi.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Milanello

ultimo aggiornamento: 27-10-2020


Milan, Donnarumma e Hauge saltano anche Sparta e Udinese

Milan, le reazioni “social” dopo il 3-3 con la Roma