Milan, emergenza Coronavirus: beni di prima necessità per gli over 65

Emergenza Coronavirus, l’iniziativa del Milan: kit con beni di prima necessità per gli abbonati over 65

È iniziata la consegna da parte del Milan di 2mila pacchi contenenti generi di conforto, mascherine e gadget rossoneri.

Ennesima iniziativa di solidarietà da parte della società di via Aldo Rossi in questo periodo di grande emergenza dovuto alla pandemia da Coronavirus. “Da oggi – riferisce il club rossonero attraverso un comunicato – è iniziata la consegna di 2mila “care-pack”, pacchi contenenti generi di conforto, mascherine e gadget rossoneri agli abbonati alla stagione sportiva 2019/20 con età superiore ai 65 anni, una fascia demografica particolarmente vulnerabile in questa emergenza Covid-19″.

Baresi Boateng Kakà Donadoni Shevchenko Fabio Capello Lega Serie A Van Basten Pobega Braida Thiago Silva Matteo Gabbia Milan-Torino Lucas Biglia Braida Inter-Milan Berlusconi Daniel Maldini Musacchio Berlusconi Matías Viña Kobe Bryant Florentino Luis Bennacer Matty Cash Antonee Robinson Caldara Scamacca Becir Omeragic Atalanta-Milan Rebic serginho Paquetà Castrovilli Milan-Sassuolo Caldara Milanello tifosi Milan Ricardo Rodriguez Todibo Xhaka Paquetà maglia Milan Ibrahimovic

“Grazie alla collaborazione – spiega il Milan – di alcuni Partner rossoneri come Alps, Balocco, Bioscalin, La Molisana, Peroni (che hanno subito aderito con entusiasmo all’iniziativa) e al supporto logistico dell’azienda Yusen, il kit conterrà dei gadget del Milan, beni alimentari, come pasta, biscotti, acqua e birra, dei prodotti di igiene e anche delle mascherine, frutto della donazione dei Milan Club in Cina”.

“I pacchi – prosegue la nota – saranno consegnati nelle residenze dei beneficiari, un gesto che intende trasferire il senso di vicinanza e di appartenenza che sono alla base dei valori del Club. La “Corporate Social Responsibility” Area del Milan è a disposizione delle famiglie degli abbonati coinvolti nel progetto per la gestione di eventuali criticità. Il recapito da contattare è [email protected]“.

Aggiornato il: 10-04-2020