Il Milan si è ripresentato con un piglio diverso dopo il lockdown. E non è un caso se sono arrivate due vittorie contro Roma e Lazio.

Ci ha preso gusto, il Milan. Perché se è vero che tre punti sono sempre… tre punti, a prescindere dall’avversario, è altrettanto vero che battere una big ha un sapore diverso. Sempre! I rossoneri, dopo aver superato per 2-0 la Roma a San Siro, si sono ripetuti, appena sette giorni dopo, contro un’altra “romana”, e stavolta all’Olimpico. Il 3-0 rifilato alla Lazio in trasferta è un risultato super, se si considera che i biancocelesti non avevano mai perso in casa in questo campionato.

Pioli Milan-Genoa Ante Rebic Milan-Juventus

Insomma, è un Milan diverso, finalmente competitivo con le grandi della Serie A. Prima del lockdown, la squadra di Pioli non aveva mai vinto contro una squadra che sta davanti in classifica. Ora, invece, Romagnoli e soci sono riusciti a vincere due big match nel giro di pochi giorni. Una vera e propria inversione di tendenza. E martedì sera, contro la Juventus orfana di De Ligt e Dybala, chissà… Sarà dura, durissima, ma chissà… Una cosa è certa: il Milan sta bene dal punto di vista fisico, al netto di qualche acciacco. Come riporta La Gazzetta dello Sport, infatti, all’Olimpico i rossoneri hanno dimostrato di essere in condizioni atletiche più che buone, giocando un secondo tempo di grande spessore.

TAG:
Lazio-Milan Serie A

ultimo aggiornamento: 05-07-2020


Gol, qualità e leadership: il Milan si gode il ritorno di Ibra

Paquetà: “Sto riacquistando fiducia. Possiamo battere la Juve”