Con i soldi ricavati dall’eventuale cessione di Paquetà (piace a Lione e Valencia), i rossoneri potrebbero tentare l’affondo su Milenkovic.

Il Milan ha un doppio obiettivo di mercato, uno in entrata e l’altro in uscita. I vertici di via Aldo Rossi sperano di cedere Lucas Paquetà, il quale non rientra nei piani del tecnico Stefano Pioli, per poi reinvestire il ricavato nell’acquisto del giovane difensore Nikola Milenkovic, giocatore richiesto espressamente dall’allenatore.

Lucas Paqueta Milan
Lucas Paqueta

Per non iscrivere a bilancio una controproducente minusvalenza, il Milan non può permettersi di vendere il brasiliano per meno di 23 milioni di euro. Sulle tracce di Paquetà c’è il Lione, costretto però a fare cassa prima di bussare alla porta rossonera. Come riporta La Gazzetta dello Sport, in questa situazione si stallo sta provando a infilarsi con decisione il Valencia, che aveva inizialmente proposto uno scambio con Kondogbia (soluzione subito bocciata dalla società milanista). A Casa Milan si augurano che sul giocatore possa scatenarsi un’asta al rialzo, così da poter monetizzare il più possibile dalla sua cessione.

Come detto, con i soldi ottenuti dall’eventuale vendita di Paquetà, Maldini e Massara potrebbero tentare l’affondo su Milenkovic con maggiore forza economica. Al momento la distanza con la Fiorentina (che valuta oltre 30 milioni il cartellino del centrale) è ancora ampia.

TAG:
calciomercato Fiorentina Lione Lucas Paquetà Nikola Milenkovic

ultimo aggiornamento: 19-09-2020


Fiorentina, Pezzella: “Rinnovo? Parleremo e decideremo”

Zambrotta: “Con Tonali il Milan può rinascere”