E occhio a Mino Raiola, che potrebbe proporre al Milan uno dei suoi assistiti (come i giovani Malen e Boadu).

A gennaio, visto l’ennesimo infortunio di Ibrahimovic, il Milan potrebbe andare alla ricerca di una punta “di scorta”. Come riporta Tuttosport, il club non vorrebbe un altro “vecchietto”, ma un elemento che possa raccogliere l’eredità di Zlatan nel tempo. Insomma, un giovane di qualità da alternare allo svedese. Stando all’indiscrezione, dunque, sarebbero da escludere – per il momento – colpi alla Mandzukic o Giroud, mentre bisognerebbe valutare costi e tempi dell’inserimento di un giocatore come Milik.

Mino Raiola Dumfries
Nella foto: Mino Raiola

Fra i profili che il Milan sta valutando ci sono quelli di Edouard del Celtic, classe ’98, ma anche di Jovic (’97) e Scamacca (’99), talento di proprietà del Sassuolo, ma attualmente in prestito al Genoa. Attenzione, poi, al ruolo di Mino Raiola: il manager potrebbe proporre a Maldini uno dei suoi assistiti, come gli olandesi Malen del PSV Eindhoven (25 gol in 21 gare in stagione, ma costa tanto) o Boadu dell’AZ Alkmaar.

TAG:
calciomercato

ultimo aggiornamento: 19-12-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Milan, la rassegna stampa: Ibra in primo piano

Milan, occasione Depay: costa solo 5 milioni