L’amministratore delegato del Milan, Ivan Gazidis, dovrà fare delle scelte per il bene del club. Il manager sudafricano avrà un ruolo chiave.

Quanti nodi da sciogliere (al più presto) per Ivan Gazidis. Nelle prossime settimane l’amministratore delegato del Milan sarà chiamato a fare delle scelte che indirizzeranno il nuovo corso rossonero. A cominciare dalla panchina. Tutte le strade portano a Ralf Rangnick, l’uomo scelto dal fondo Elliott e dallo stesso Gazidis per guidare la squadra a partire dalla prossima stagione. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, la decisione potrebbe arrivare nella prima settimana di giugno.

Paolo Maldini Zaccheroni

L’a.d. milanista dovrà affrontare a breve anche la questione relativa al futuro di Ibrahimovic, il quale ha il contratto in scadenza a giugno. Zlatan non ha ancora chiuso definitivamente la porta al Milan, ma per convincerlo a rinnovare, più che i soldi, sarà determinante la portata del progetto rossonero.

Da valutare anche la posizione di Maldini. Trattenere l’ex capitano sarebbe importante per il club, ma non è detto che Paolo accetti di restare. Soprattutto se dovesse arrivare Rangnick, col quale la convivenza sarebbe impossibile. Maldini dovrà parlare con Gazidis per capire eventualmente quale potrebbe essere il suo ruolo in società. Infine, il manager sudafricano dovrà occuparsi anche del rinnovo di Gigio Donnarumma e del futuro di Romagnoli.

TAG:
Donnarumma Ivan Gazidis Paolo Maldini Rangnick Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 21-05-2020


UEFA, Ceferin: “Il Coronavirus non cambierà il calcio”

Conte ai cittadini: “Vi invito a fare le vacanze in Italia”