Il dieci rossonero è spento, poco lucido, in evidente difficoltà. Forse Calhanoglu dovrebbe tirare un po’ fiato. Brahim Diaz scalpita.

No, non è il Calhanoglu delle scorse settimane. Questo somiglia più a quello degli anni passati (in rossonero). Il giocatore turco è spento, non è brillante, arranca in cerca di un guizzo che non arriva. Tanto impegno, quello non è mai mancato, ma scarsa lucidità: il trequartista del Milan sta facendo una fatica incredibile a incidere.

Brahim Diaz
Nella foto: Brahim Diaz

Anche contro l’Hellas Verona, Calha si è messo in… cattiva mostra offrendo una prestazione a dir poco incolore, senza spunti degni di nota. Insomma, un dieci spuntato, senza intuizioni né colpi. Pioli ho ha tenuto dentro alla fine (è uscito solo all’87esimo), ma la decisione non ha dato i frutti sperati. Hakan è un fedelissimo dell’allenatore emiliano, un giocatore funzionale al suo gioco, ma forse gli farebbe bene rifiatare un po’. Anche perché Brahim Diaz ha già dimostrato di saperci fare e di sentirsi a suo agio sulla trequarti. Quest’anno l’alternatova c’è, Pioli non può non considerarla.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Milanello

ultimo aggiornamento: 09-11-2020


Milan-Verona, manca un rigore su Leao. Cesari: “Fallo netto di Tameze”

Marotta: “Se la gestione è questa boicottiamo le nazionali”