Paquetà, Milan a un bivio: venderlo o provare a rilanciarlo?

Milan, bivio Paquetà: vederlo o provare a rilanciarlo?

Vendere il brasiliano senza generare una minusvalenza è un’impresa difficile. La soluzione potrebbe essere quella di cedere Paquetà in prestito.

Più che un talento, Lucas Paquetà è un mistero. Ha stoffa da vendere, ma fatica a mettersi in mostra. Insomma, il brasiliano, nonostante i propositi e la valutazione del suo cartellino, non ha saputo fare il salto di qualità. Era lecito aspettarsi qualcosa (per non dire molto) di più, alla luce dei 38 e passa milioni spesi un anno fa per strapparlo al Flamengo, invece…

Milan-Torino Lucas Paqueta Brescia-Milan
Lucas Paqueta

Ora il suo futuro in rossonero è in bilico. Come riporta La Gazzetta dello Sport, dietro alla crisi di Paquetà ci sono innanzitutto problemi tattici: il passaggio al modulo 4-2-3-1 lo ha penalizzato, finendo per “deprimere” il ragazzo. La fiducia in sé stesso è calata molto negli ultimi mesi e questo ha avuto conseguenze importanti su Lucas, che a gennaio è finito in ospedale per un lieve malessere per poi autoescludersi dai convocati per la trasferta di Brescia.

Cosa fare, dunque, con Paquetà? È meglio cederlo a fine stagione, col rischio di incappare in una minusvalenza, oppure bisogna provare a rilanciarlo? La soluzione migliore potrebbe essere una via di mezzo, ovvero una cessione in prestito, nella speranza che un periodo lontano da Milanello possa fargli bene.

Aggiornato il: 23-03-2020