Il francese guadagna troppo (oltre 6 milioni di euro all’anno). Per vestire di nuovo la maglia rossonera Bakayoko dovrebbe abbassare il suo stipendio.

Mercato Milan: Tiemoué Bakayoko è uno degli obiettivi del centrocampo. Si riaccendono le voci sul francese, il quale, dal primo luglio, farà ritorno al Chelsea – società proprietaria del suo cartellino – dopo la fine del prestito al Monaco. Il centrocampista tornerebbe di corsa al Milan. E il club rossonero lo riprenderebbe volentieri. Ma la strada è tutt’altro che in discesa.

Tifosi Milan

Come riporta il quotidiano Tuttosport, il costo del cartellino di Bakayoko è sceso a 20 milioni di euro (la scorsa estate i Blues ne volevano almeno 35), cifra congrua e alla portata del club milanista. Ma l’ostacolo è rappresentato dallo stipendio del giocatore, che guadagna oltre 6 milioni all’anno. Troppi per i vertici di via Aldo Rossi. Il Milan farà delle eccezioni per alcuni big dell’attuale rosa (vedi Donnarumma e Romagnoli), ma per i nuovi acquisti non vorrebbe superare il “tetto” di 2.5 (massimo 3) milioni di euro. Difficile che Bakayoko scenda così tanto. Tuttavia, il calciatore transalpino potrebbe “accontentarsi” di un ingaggio da 4 milioni netti. Occhio agli sviluppi su questo fronte di mercato: la volontà di Bakayoko, alla fine, potrebbe fare la differenza.

TAG:
Bakayoko calciomercato Chelsea

ultimo aggiornamento: 28-06-2020


Milan-Roma: orario, diretta tv e streaming

Milan, obiettivo Gaich: può prendere il posto di Ibra