Milan-Atalanta è finita con il risultato di 0-3. Ecco quanto dichiarato nel post partita dal calciatore rossonero Ibrahimovic.

È finita con il risultato di 0-3 la partita di campionato Milan-Atalanta. Ecco quanto dichiarato nel post gara dal calciatore rossonero Ibrahimovic.

Pallone Serie A 2020 2021
Pallone Serie A 2020 2021

Intervenuto ai microfoni di Milan TV ha dichiarato: “Oggi sono mancate tante cose. Qualità, intensità e aggressività. Poi abbiamo avuto alcuni infortuni. Mancava ritmo ma non voglio usare questo come una scusa. Oggi non siamo riusciti a giocare come sappiamo e dobbiamo tornare a fare quello che sappiamo”

Su cosa si siano detti in spogliatoio al termine del match: “”Non ci siamo detti tanto in spogliatoio. Tanta delusione. Non pensiamo al fatto di essere campioni d’inverno perché c’è delusione. Quando si perde una partita non c’è positività”. Sulla partita con l’Inter per riscattarsi: “Sì sicuramente è un’occasione per cercare di ripartire. Non bisogna aspettare tanto per giocare. Dalla prossima partita bisogna ribaltare la prestazione e giocare la partita al massimo. Sicuramente la sfida con l’Inter ci può fare tornare ad essere quelli che siamo”.

Ai microfoni di Sky Sport ha poi dichiarato: “Oggi è mancato tanto. Sono mancate tante cose. Non voglio avere tante scuse, tutte le partite devi entrare per ottenere il risultato. Oggi non ci siamo riusciti. Ora l’importante è recuperare e pensare alla prossima partita”.

Ha quindi proseguito: “Dopo 38 partite averne perse solo due… Quando mancano tanti giocatori entrano giocatori che non hanno tanta esperienza e che hanno poche partite in Serie A si vede. Non è una scusa. Si lavora e si fanno sacrifici. Siamo campioni d’inverno ma non mi dà niente“. Sul derby: “Il bello è che la prossima è tra qualche giorno, avremo la possibilità di fare meglio. Ora dobbiamo recuperare e prepararsi bene”.

Campioni d’inverno: “Siamo a metà, questo vuol dire che fino ad ora abbiamo fatto bene. Ora è il periodo più difficile con tante partite. Ora bisogna stare bene fisicamente”. Sulla fase offensiva: “Nel primo tempo mi sentivo solo, quando mi arriva il pallone uno mi deve stare vicino. Invece mi sentivo solo, ma può essere anche la pressione dell’Atalanta”.

Su Mandzukic: “Non parla tanto, si vede. Ho provato a dirgli benvenuto in slavo, in italiano. Il Mister gli ha chiesto se voleva dire qualcosa alla squadra e ha detto di no. È uno di poche parole, molto serio e concentrato“. Per poi concludere: “Ora pensiamo alla prossima partita. Importante è recuperare bene, pensare positivo, imparare dagli errori che comunque non è un processo molto veloce”.

TAG:
Milan-Atalanta slider

ultimo aggiornamento: 23-01-2021


Pioli a Sky: “L’Atalanta ha meritato la vittoria”

Milan, la rassegna stampa: che crollo!