Le parole dell’ex centrocampista rossonero Massimo Ambrosini sulla finale di Atene.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, avrebbe così dichiarato, durante un’intervista sulla finale di Atene, l’ex centrocampista rossonero Massimo Ambrosini: “Vittoria, dolore, sofferenza, rivincita, rinascita e… goduria. Noi da un punto di vista tecnico e fisico non eravamo in un momento ottimale. Quel Milan aveva espresso il calcio migliore fino alla semifinale e ad Atene non siamo arrivati al top. La sofferenza è stata figlia anche di questo. Siamo stati bravi a capirlo e a fare una partita gestendola molto. Abbiamo rischiato di prendere gol più di loro, è vero, ma siamo rimasti sul pezzo e poi siamo stati premiati anche dalla fortuna. Incontravamo l’avversario che due anni prima ci aveva beffato, quindi c’era anche una gestione particolare della rabbia e della tensione. Però Berlusconi in ritiro fu eccezionale nel portare ottimismo e un po’ di calma. Il suo approccio a un grande evento infonde sicurezza”.

TAG:
rassegna stampa

ultimo aggiornamento: 15-09-2021


Liverpool-Milan, Klopp ricopre di elogi il club rossonero

Liverpool-Milan: ballottaggio a centrocampo per i rossoneri