Se non verranno registrate anomalie, il Milan potrebbe iniziare gli allenamenti entro il prossimo fine settimana. Ibra e Kessié sono in contatto con la società.

Il Milan è pronto a tornare al lavoro. Come riporta l’Ansa, il centro sportivo Milanello, quarter generale della squadra rossonera, resterà chiuso fino alla ripresa degli allenamenti, ma da domani i giocatori e lo staff milanista inizieranno lo screening medico in alcune cliniche di Milano: si tratta del primo passo per riprendere l’attività sportiva dopo lo stop imposto dell’emergenza Coronavirus.

Milanello Cellino

Il Milan, spiegano fonti del club di via Aldo Rossi, farà gli esami previsti dal protocollo ideato dal Comitato Medico Scientifico (come esami del sangue, elettrocardiogramma e altri test di routine), mentre utilizzerà i tamponi solo quando saranno inequivocabili le autorizzazioni da parte del Governo e della locale Ats (Agenzia di Tutela della Salute). Ovviamente, servirà qualche giorno per processare tutto il personale, per cui, se non verranno registrate anomalie, il Milan – riferisce l’Ansa – potrebbe iniziare gli allenamenti entro il weekend. Zlatan Ibrahimovic e Franck Kessie devono ancora rientrare a Milano: l’attaccante (attualmente in Svezia con la sua famiglia) e il giovane centrocampista (“bloccato” in Costa d’Avorio) sono comunque in contatto con la dirigenza per studiare il da farsi.

Milanello Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 04-05-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvini: “Milan e Inter possono giocare fuori dalla Lombardia”

Torino, Cairo: “Pensiamo anche alla prossima stagione”