Non è una priorità, ma il Milan potrebbe comunque investire anche in mezzo al campo. In cima alla lista c’è Soumaré del Lille.

Le assenze di Bennacer e Kessié hanno messo in grande difficoltà il Milan, nonostante le vittorie ottenute. Tonali è in crescita, ma non può essere l’unica alternativa ai due titolari. Anche perché, tra campionato, Europa League e Coppa Italia, ci saranno tante partite da giocare. Insomma, un colpo a centrocampo sarebbe cosa buona e giusta.

Paolo Maldini
Nella foto: il d.t. rossonero Paolo Maldini

Le priorità sono altre (un difensore e un centravanti), ma i dirigenti rossoneri lo hanno ripetuto più volte: se ci saranno opportunità di mercato da cogliere (anche in mezzo al campo), il fondo Elliott non si tirerà indietro. Al momento, sul taccuino di Maldini e Massara, c’è un nome che spicca su tutti alla voce “centrocampisti”: Boubakary Soumaré.

Il giocatore classe ’99 stuzzica e non poco l’interesse dei vertici di via Aldo Rossi, ma il Lille è una bottega carissima e non lascerà partire facilmente uno dei suo gioielli più luminosi. Bisognerà trattare e mettere sul piatto una proposta di tutto rispetto per convincere il club francese a cedere il ragazzo.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2021 - NM

calciomercato

ultimo aggiornamento: 26-12-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il Milan doppia se stesso, classifiche a confronto: salto incredibile

Assist, gol e geometrie: Calhanoglu sempre più determinante