L’allora a.d. rossonero si presentò a casa di Dzeko con una maglia di Ronaldinho e una richiesta ben precisa. Ma il Wolfsburg si oppose.

Edin Dzeko al Milan? Il club rossonero ci ha provato. La Gazzetta dello Sport riporta un preciso retroscena di mercato legato proprio al centravanti bosniaco. Nel 2009 – scrive la rosea – l’allora amministratore delegato della società rossonera, Adriano Galliani, si presentò direttamente a casa del giocatore, a Sarajevo, per convincerlo a trasferirsi al Milan. Preceduto da un dono, una maglia di Ronaldinho con dentro un bel bigliettino: “Verresti a giocare a Milano con un Pallone d’oro?”. Dzeko accettò, ma il Wolfsburg preferì cederlo al Manchester City per 35 milioni.

Casa Milan
Nella foto: Casa Milan

Un vero peccato! Il forte attaccante, infatti, avrebbe potuto dare tanto alla causa milanista. Domani Edin Dzeko sarà di nuovo avversario del Milan e i difensori rossoneri dovranno faticare parecchio per riuscire a fermarlo. In questi anni è sempre stato un rivale ostico ma leale.

TAG:
Adriano Galliani calciomercato Edin Dzeko

ultimo aggiornamento: 25-10-2020


Milan, un’altra settimana (almeno!) in testa alla classifica

Milan-Roma, la conferenza stampa di Pioli