Il fondo Elliott ha dato il via libera all’ingaggio di Ibrahimovic, ma non acconsentirà all’acquisto di altri giocatori over trenta.

Zlatan Ibrahimovic sarà (eventualmente) l’unica eccezione. Avanti con il progetto giovani: Elliott e Gazidis ribadiscono il “no” agli over 30. La proprietà del Milan ha dato il via libera all’ingaggio del fuoriclasse svedese (ma solo a determinate condizioni), ma non acconsentirà all’acquisto di altri calciatori sopra i trent’anni. Come riporta Tuttosport, se Ibra dovesse rifiutare la proposta, i rossoneri cercheranno un altro attaccante sul mercato, ma sarà un giovane.

Si raffreddano, dunque (o meglio, si spengono definitivamente), le piste che portano a Mario Mandzukic e a Olivier Giroud, attaccanti accostati con una certa insistenza alla società rossonera. Come detto, Zlatan Ibrahimovic rappresenta l’unica eccezione: se il classe ’81 dovesse declinare l’offerta del Milan (contratto di sei mesi con eventuale rinnovo legato al piazzamento finale in campionato), i vertici rossoneri proseguiranno con il progetto iniziale, basato sulla linea verde.

Due i nomi che potrebbero diventare caldi nelle prossime settimane: Luka Jovic e Mariano Diaz, entrambi di proprietà e in uscita dal Real Madrid. I rapporti con i Blancos sono ottimi, come dimostra l’affare Theo Hernandez. Gli spagnoli potrebbero aprire prestito di uno dei due attaccanti.

TAG:
calciomercato Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 18-12-2019


Milan, tre “sacrifici” per mettere su un tesoretto

Ibrahimovic-Milan, accordo lontano: ma nessun ultimatum