Bakayoko resta la prima scelta del Milan, ma attenzioni alle piste Soumaré e Anguissa. In uscita c’è Pobega (in prestito), mentre Krunic potrebbe restare.

La priorità del Milan sul mercato è la ricerca di un difensore centrale. Il centrocampo, dunque, può attendere. Per questo, come riporta l’edizione odierna del Corriere della Sera, il tweet postato da Bakayoko (“No time”, ha scritto il francese invitando i rossoneri a muoversi) non cambierà lo stallo attuale nella trattativa con il Chelsea.

Bakayoko non è più un’urgenza (dopo aver piazzato il colpo Tonali), ma un’opportunità, scrive a tal proposito il quotidiano Tuttosport. L’operazione resta complicata ed è in stand-by: il Milan confida che a fine mercato la posizione dei Blues possa ammorbidirsi.

Icardi Spalletti Teun Koopmeiners Matteo Gabbia zaracho Ariedo Braida Ralf Rangnick runic Spalletti Ralf Rangnick Robinson Alexis Saelemaekers Matias Viña Ricardo Rodriguez Bernard Arnault Bernardeschi Januzaj Cengiz Under Elliott David Han Li Arnault Cassano Boban Becir Omeragic Stanislav Lobotka Juan Foyth ranking uefa Casa Milan Demiral Dani Olmo Gazidis

Il francese del Chelsea resta la prima scelta per il centrocampo, ma gli uomini di mercato di via Aldo Rossi stanno seguendo anche altri calciatori. Nella lista di Maldini e Massara, ad esempio, ci sono Soumaré del Lilla, Sangaré e Manu Koné del Tolosa, Nelle ultime oreè spuntato anche il nome di André Zambo-Anguissa, mediano classe ’95 di proprietà del Fulham.

Capitolo uscite: Tommaso Pobega, dopo aver rinnovato il contratto con il club fino al 2025, dovrebbe partire in prestito. Il ragazzo ha diverse opzioni, ma dovrebbe rimanere in una squadra di Serie A (piace a Crotone, Verona e Genoa). Rade Krunic, invece, potrebbe restare. Sul 26enne bosniaco è forte l’interesse del Friburgo, ma Stefano Pioli potrebbe decidere di tenerlo se non dovesse arrivare un altro rinforzo per la mediana.

TAG:
Bakayoko Boubakary Soumaré calciomercato Krunic Zambo-Anguissa

ultimo aggiornamento: 20-09-2020


Bollettino Coronavirus: 298.156 casi totali, 35.707 morti, 218.351 guariti

Milan-Bologna: la probabile formazione rossonera