Le parole dell’ex Mauro Tassotti sull’attuale squadra milanista e sul possibile ritorno di Zlatan Ibrahimovic.

Presente all’evento “Legends of Style”, l’ex rossonero Mauro Tassotti ha parlato del momento del Milan: “La squadra è in crescita – ha dichiarato ai giornalisti presenti – nell’ultimo periodo ha fatto buone partite. Ma fare peggio di come aveva iniziato non era impossibile. Credo che il Milan abbia dei valori importanti, ci sono buonissimi giocatori che in questo momento sembrano meno bravi di quello che sono. La squadra ha ripreso a giocare un buon calcio e i valori dei singoli si sono alzati. Il Milan, con il potenziale che ha, non può avere quel tipo di classifica ma deve stare più in alto. Ha perso terreno all’inizio e non sarà facile recuperare: bisognerà mettere in fila una serie di vittorie”.

In rosa mancano elementi di esperienza: “Qualche giocatore d’esperienza, in mezzo al campo e anche dietro, avrebbe potuto far bene ai tanti giovani che ha il Milan. Alla fine contano i risultati, non quanto sei giovane o vecchio. Contano i punti in classifica”.

Esperienza (e qualità) che potrebbe arrivare da Zlatan Ibrahimovic: “Non so come sta – ha affermato Mauro Tassotti – l’acquisto di un calciatore di 38 anni deve essere ponderato, sapendo come sta e cosa ha fatto nell’ultimo periodo. Se devi prendere un giocatore di quel calibro e di quella personalità devi farlo con cognizione di causa”.

TAG:
Mauro Tassotti Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 17-12-2019


Tre scimmie contro il razzismo: Milan e Roma contro la Lega Serie A

Pioli studia la formazione anti-Atalanta: un cambio certo e un paio di ballottaggi