Il centrale rossonero, Mattia Caldara, è pronto per la prima squadra: “È stato un anno e mezzo molto duro, ora sono felice”.

Mattia Caldara è pronto e potrebbe fare il suo debutto già contro il Sassuolo (magari per uno spezzone di gara). Nel frattempo, il giocatore ha ricevuto il premio Turani, assegnato dal Panathlon. A margine dell’evento, l’ex Juve ha rilasciato alcune dichiarazioni, riportate questa mattina dalla Gazzetta dello Sport: “Sto bene, il percorso di recupero è al termine. Ho giocato due partite in Primavera e il ginocchio ha dato buone risposte. Vengo da un anno e mezzo molto duro e sono felice che l’incubo stia finendo. Sono contento che l’Atalanta sia negli ottavi di Champions, ma io sto bene al Milan. La Nazionale? Parto in svantaggio, ma un barlume di speranza per l’Europeo c’è”.

ultimo aggiornamento: 14-12-2019


Ranking UEFA, Milan 80esimo

Caldara vuole restare, ma l’Atalanta non molla