Il patron del Brescia ha parlato del talentuoso playmaker: “Non sono sicuro che tifasse per il Milan”, ha affermato Massimo Cellino.

Ai microfoni di Tuttosport, il presidente del Brescia, Massimo Cellino, ha parlato del futuro di Sandro Tonali. Nell’ultimo periodo il giovane centrocampista è stato accostato con insistenza anche al Milan: “Il mio sogno sarebbe tenerlo – ha dichiarato il patron Cellino – sarei disposto a fare i salti mortali. Ma ho un patto con Sandro, che è un ragazzo d’oro. Lui sa che quando mi chiederà di andare via, io lo lascerò partire. Non ne farò una questione di prezzo, l’importante è che Tonali scelga con il cuore. E sia solo lui a decidere”.

Icardi Spalletti Teun Koopmeiners Matteo Gabbia zaracho Ariedo Braida Ralf Rangnick runic Spalletti Ralf Rangnick Robinson Alexis Saelemaekers Matias Viña Ricardo Rodriguez Bernard Arnault Bernardeschi Januzaj Cengiz Under Elliott David Han Li Arnault Cassano Boban Becir Omeragic Stanislav Lobotka Juan Foyth ranking uefa Casa Milan Demiral Dani Olmo Gazidis

“È tifoso rossonero? Ma di chi è il Milan?”, ha affermato Massimo Cellino. “Una volta c’erano Berlusconi e Galliani, maestri a cui mi sono ispirato. Comunque non sono sicuro che Tonali tifasse Milan, per certo so che adorava Gattuso. Tonali è un ragazzo più freddo, del nord. Però dentro è un sentimentale. Ecco perché, siccome sono romantico, mi piacerebbe vederlo alla Roma o al Napoli. Però difficilmente succederà. Io preferirei che restasse comunque in Italia e che giochi. Deve diventare un Iniesta. Juventus e Inter? Vedremo… Dipenderà da Tonali, sarà lui a scegliere”.

TAG:
calciomercato Massimo Cellino Sandro Tonali

ultimo aggiornamento: 16-04-2020


Milan, la fascia destra non decolla: Calabria e Conti non convincono

CONI, Malagò critica il calcio: “Confusione e conflittualità, si sta sbagliando tutto”