Nella notte alcuni vandali hanno buttato già la scultura che celebra Ibrahimovic, installata di recente nella città natale del fuoriclasse rossonero.

È successo di nuovo. Ma stavolta i vandali (perché di questo si tratta) sono andati oltre. La statua di Zlatan Ibrahimovic installata nella città di Malmö è stata letteralmente abbattuta da alcuni ignoti, che hanno pensato bene (anzi, malissimo!) di completare il lavoro cominciato lo scorso dicembre. Tutto nasce dalla decisione del campione svedese di acquistare alcune quote dell’Hammarby, squadra di Stoccolma e da sempre rivale proprio del Malmö. La notizia mandò su tutte le furie i tifosi biancazzurri, che iniziarono a sfogare la loro frustrazione proprio sull’opera realizzata per celebrare le gesta sportive del campione rossonero.

Zlatan Ibrahimovic
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Prima un tentativo di incendio, poi gli sfregi pesantissimi (naso staccato, un piede tagliato e tanti altri danni). Azioni inaccettabili che spinsero le autorità a transennare l’area della scultura. Ma è stato inutile. Nella notte l’ennesimo atto vandalico: la statua è stata buttata giù e il volto coperto da una maglia nera. Non certo una bella immagine per la città di Malmö, che stavolta ha davvero toccato il fondo. Perché va bene la delusione e la rivalità sportiva, ma quando è troppo…

TAG:
Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 05-01-2020


Ibra chiama i tifosi: “Domani in 70mila o non gioco”

Milan-Sampdoria, i convocati di Pioli