Maldini, il futuro a fine stagione: "Nessuna situazione definitiva"

Maldini, il futuro a fine stagione: “Nessuna situazione definitiva”

Intervistato prima di Milan-Juventus, Paolo Maldini ha dribblato le domande sulla sua permanenza in rossonero: “Vogliamo chiudere bene la stagione”.

“Se ci sarà spazio per me? Questo non lo so, voglio arrivare bene alla fine di questa stagione: abbiamo ancora un sacco di partite e possiamo toglierci tante soddisfazioni, possiamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Poi arriverà il momento di decidere il nostro futuro”. Nel pre-partita di Milan-Juventus, Paolo Maldini ha risposto così a una precisa domanda sulla sua permanenza in rossonero.

Rangnick Elliott Ivan Gazidis Milan Allegri
Nella foto: l’a.d. rossonero Ivan Gazidis

Ovviamente, l’ex capitano vorrebbe restare, ma solo a determinate condizioni: “Il mio legame col Milan credo non sia in discussione – ha affermato l’attuale responsabile dell’area tecnica del club – mio papà è stato capitano del Milan per tanti anni, io stesso ho vinto tanto con questa squadra e mio figlio gioca qua”. Il problema, però, è che il fondo Elliott sembra intenzionato a rivoluzionare tutto e a ripartire da un nuovo manager come Rangnick. Per Maldini sarebbe impossibile convivere con il tedesco. Nulla, comunque, è stato ancora deciso. In tal senso, saranno determinanti gli incontri che lo stesso Paolo avrà con l’a.d. Ivan Gazidis: “Parliamo spesso, molto spesso, e non ci sono situazioni definitive: si tende ad aspettare il finale di stagione”.

Aggiornato il: 08-07-2020