Spalletti-Milan, si può fare: è il profilo che mette tutti d'accordo

Milan, Spalletti mette tutti d’accordo

Secondo il Corriere dello Sport, Spalletti potrebbe essere il nome giusto per la panchina del Milan. Ma Pioli ha il destino nelle sue mani.

Premessa: il Milan – dirigenza e proprietà – è soddisfatto del lavoro svolto da Stefano Pioli, che resta in pole anche per la prossima stagione. Ma non sarà semplice per il coach emiliano strappare la conferma. Solo la qualificazione alla prossima edizione della Champions League gli darebbe la certezza di restare sulla panchina rossonera. Un’eventuale vittoria in Coppa Italia (altra montagna da scalare) potrebbe bastargli, ma non lo metterebbe certo al riparo da sorprese. Il destino di Pioli, dunque, è inevitabilmente legato ai risultati che la squadra riuscirà a ottenere da qui al termine della stagione. Nel frattempo, i vertici di via Aldo Rossi si stanno guardando intorno per individuare un potenziale sostituto. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il profilo che metterebbe tutti d’accordo è quello di Luciano Spalletti.

Fiorentina-Milan Gasperini Ravelli Sirigu Gazidis Allegri Gianluca Scamacca Pellegatti Matias Viña Saelemaekers Florentino Luis Antonee Robinson Januzaj Juan Jesus Omar Alderete Dani Olmo Jerome Boateng Cengiz Under Christensen Simon Kjaer Petagna elliott Milan Arrigo Sacchi Rivera Maldini Boban Todibo Llorente Milan

Il nome dell’ex Inter non è passato di moda. Il Milan lo aveva contattato dopo l’esonero di Marco Giampaolo, senza però riuscire a concludere l’affare. Ma in estate gli scenari potrebbero cambiare. Anche perché il tecnico di Certaldo difficilmente resterà fermo per un altro anno. Né Rangnick né Allegri, dunque: i rossoneri potrebbero puntare con decisione su Spalletti.

Aggiornato il: 26-02-2020