OMS: "La maggior parte della popolazione mondiale è ancora in pericolo"

L’OMS avverte: “Il mondo è ancora in pericolo”

Le parole del direttore generale dell’OMS: “Il virus è veloce e fatale e dobbiamo trattarlo con attenzione e rispetto”.

Il direttore generale dell’OMS (Organizzazione mondiale della sanità), Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni nel corso di una assemblea a cui hanno partecipato 194 nazioni nel mondo. “Il virus è veloce e fatale e dobbiamo trattarlo con attenzione e rispetto. Alcuni Paesi stanno ora valutando come alleviare le restrizioni per evitare di pagare un ancor più pesante pedaggio sociale ed economico ma, muovendosi troppo in fretta, il rischio reale è proprio quello di ostacolare il proprio recupero. La maggior parte della popolazione mondiale è ancora in pericolo, il rischio è alto e la strada è ancora lunga. I Paesi che stanno meglio sono quelli che hanno applicato tutte le misure, ma non esiste una soluzione semplice per venirne fuori, una panacea o un approccio unico per tutti”.

Borrelli Cellino controlli sanitari coronavirus

Queste, invece, le parole del ministro italiano della Salute, Roberto Speranza: “Il lockdown ha funzionato, i sacrifici enormi fatti da donne e uomini di questo Paese e le misure molto rigorose che abbiamo adottato hanno portato ad una fotografia diversa delle settimane precedenti. Non dobbiamo però pensare che la battaglia sia vinta, ci vuole ancora grande prudenza e serve rispettare le indicazioni e le buone abitudini che abbiamo assunto in queste settimane”.

Aggiornato il: 19-05-2020