Ecco le dichiarazioni rilasciate da Simone Inzaghi in conferenza stampa in vista della gara di campionato contro il Milan.

Alla vigilia del match contro il Milan, il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni: “Chi giocherà con Correa? Prima dobbiamo vedere le condizioni di Leiva e Cataldi, se possono aiutarci. Hanno grandissima voglia, ma hanno qualche problema. Domattina faremo un breve risveglio muscolare, vedremo se giocheranno. Siamo abituati a vivere in emergenza e sono convinto che la squadra riuscirà a fare una bella gara, con qualsiasi schieramento, qualsiasi modulo, e qualsiasi uomo”.

Sarà una Lazio in emergenza. Oltre agli acciaccati, infatti, Inzaghi dovrà fare i conti con le assenze per squalifica di Caicedo e Immobile: “Leiva si è operato durante lo stop, ha avuto problemi al ginocchio ma ora sta un po’ meglio: oggi ha fatto la prima mezzora dopo 25 giorni. Danilo ha avuto una distorsione importante a Bergamo, vedremo per domani se riusciremo a convocarli. Marusic ha ancora questo problema, vedremo se riusciremo a recuperarlo per il Sassuolo. Come anche Luiz Felipe. Adekanye e Moro stanno migliorando, ma probabilmente domani non ci saranno. Siamo rimasti pochi. Lazzari stamattina non ha fatto allenamento, era un po’ affaticato ma è convocato e penso possa essere della partita”.

calcio pallone Serie A Jovic

La Lazio sta facendo una grande stagione. Come sottolinea Inzaghi, la qualificazione in Champions sarà come uno Scudetto: “Questi ragazzi stanno disputando una stagione grandissima. Sono orgoglioso di essere il loro allenatore. Per il nostro primo “Scudetto” mancano 7 punti per la matematica. Sappiamo da dove siamo partiti, dobbiamo andare avanti, prima centriamo la qualificazione matematica, poi vedremo di gara in gara”. 

Nel corso della conferenza stampa, Simone Inzaghi ha parlato anche di Pioli e Ibrahimovic: “Pioli lo conosco bene, era qua quando allenavo la Primavera. Molto preparato, un’ottima persona con cui è stato un piacere parlare di calcio. Ibra è un top player, vedremo se giocherà dall’inizio, sarà un osservato speciale”.

TAG:
LAzio Lazio-Milan Serie A Simone Inzaghi

ultimo aggiornamento: 03-07-2020


Serie A, Calvarese arbitra Lazio-Milan

Il PSG insiste per Bennacer: pronti 40 milioni