Un brutto Milan cade rovinosamente all’Olimpico. La Lazio vince facilmente 3-0. Rossoneri a un passo dal baratro. È davvero inspiegabile.

Serie A, Lazio-Milan 3-0: crollo totale. C’è ancora qualche speranza, ma diciamocelo: questa squadra, in queste condizioni, non potrà mai superare i prossimi ostacoli. Il sogno di tornare in Champions sta per spezzarsi. Colpa di un gruppo spocchioso e senza attributi.

Quelli che ha dimostrato di avere la Lazio di Simone Inzaghi, che ha approcciato il match come se fosse una finale. I biancocelesti hanno giocato con lucidità e voglia, e con qualità (a segno Correa due volte e Immobile) Dall’altra parte, invece, il Milan sta ancora aspettando i colpi di Calhanoglu, le galoppate di Theo Hernandez, i guizzi di Rebic. Tutto piatto!

Spalletti Stefano Pioli derby Milan Rangnick
Nella foto, il tecnico rossonero Stefano Pioli

Insomma, un’altra umiliazione. Perché c’è modo e modo di perdere, e il Milan, ultimamente, sta sempre perdendo male. L’attacco non segna (mai!), la difesa fa acqua da tutte la parti (Tomori tra i peggiori in campo stasera), il centrocampo è spesso un balia degli avversari. Nella squadra di Pioli non funziona più nulla. Un disastro. Un’altra stagione buttata al vento? Pare proprio di sì. E stavolta il tonfo rischia di fare malissimo.

TAG:
Lazio-Milan Serie A slider

ultimo aggiornamento: 26-04-2021


Rissa nel derby, ammende per Ibrahimovic, Lukaku, Milan e Inter

Pioli deluso: “Mi aspettavo di più dalla squadra”