Il polacco vuole lasciarsi alle spalle il periodo nero: “Ho sensazioni positive, posso segnare tanti gol”.

Tornato al gol contro il Bologna, Krzysztof Piatek spera di ripetersi con il Sassuolo. Mari (stavolta) su azione. Nel frattempo, il pistolero ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Per i tifosi, per il club quando il primo attaccante non è in forma e non gioca può essere un problema. Io, però, penso sempre positivo, lavoro duro e ho tutto per fare bene. Adesso mi sento meglio e ho sensazioni positive”.

Il polacco ha parlato della sua crisi personale: “Il calcio è così. Forse ho sbagliato delle cose durante la preparazione estiva. Nelle prime partite non mi sentivo bene fisicamente, non ero fresco. Mi sentivo pesante e senza energie. Questo è stato un problema, ma adesso mi sento bene, gioco con la squadra, lotto e recupero molti palloni. Questo è il vero Piatek, voglio continuare così”.

Fin qui, Piatek ha segnato appena quattro gol in campionato, tre dei quali su calcio di rigore. Un abisso rispetto allo score della passata stagione: “Lo scorso anno avevo segnato di più, ma quando sono in grande forma posso segnare 6-7 gol in poche partite. Penso solo a questo, posso segnare gli stessi gol della scorsa stagione”.

Krzysztof Piatek Milan Milan-Sassuolo

Piatek-Milan, avanti insieme: “Voglio dare il 100%”

Nel corso dell’intervista, l’ex centravanti del Genoa ha parlato anche del tecnico Stefano Pioli: “Lui trasmette positività alla squadra e per questo riusciamo a giocare meglio. Vogliamo dimostrare contro il Sassuolo quanto di buono fatto contro il Bologna. Questa sarebbe la cosa più importante. Gattuso è un grande allenatore, ha fatto tante cose belle per noi: gli auguro il meglio”.

Il mercato di gennaio si avvicina e le voci su Ibrahimovic si fanno sempre più insistenti. Ma Piatek è concentrato solo ed esclusivamente sul Milan: “Sono l’attaccante del Milan. Penso solo a dare il 100%, non penso al mercato, ma solo ai 3 punti contro il Sassuolo”.

Le immagini di Bologna-Milan 2-3:


Milan o Napoli? Ibrahimovic è indeciso

Ag. Rodriguez: “Deve giocare. Per Gattuso andrebbe ovunque”