Intervista post-partita di Kjaer: “Abbiamo la giusta mentalità. Donnarumma può diventare il migliore al mondo”.

Al termine di Milan-Torino, Simon Kjaer ha parlato ai microfoni di Sky Sport. “Sono venuto qua per dare il massimo e dare una mano alla squadra. C’era e c’è tantissima qualità, siamo cresciuti molto, anche io. Questo è un bel periodo per me. Stiamo vivendo un momento bello, dobbiamo guardare partita dopo partita, cercando di migliorare le cose che abbiamo fatto male”.

“Secondo me – ha aggiunto il centrale danese – possiamo mantenere questo livello. Mantenendo il nostro atteggiamento continueremo a crescere, sono convinto di questo. Nel calcio tutto può succedere, ma nessuno può mettere in dubbio che a Milanello crediamo in noi. Il lavoro di mentalità del mister e di Ibra hanno fatto crescere la squadra. Stiamo facendo molto bene, per me è molto importante il fatto di non essere soddisfatti anche dopo le vittorie: c’è fame per migliorare e per vincere”.

Ibrahimovic
Nella foto: Zlatan Ibrahimovic

Nel corso dell’intervista, Kjaer ha speso parole d’elogio per Donnarumma: “Alla sua età Gigio è il numero uno. Ha la possibilità di essere il migliore al mondo. Per me è un piacere giocare con lui, lui lo sa. Penso potrà diventare il migliore al mondo in futuro”.

Una considerazione, infine, anche su Ibrahimovic: “I nostri discorsi rimangono tra noi. Tutti in Italia conoscono la mentalità di Ibra, piano piano siamo cresciuti tutti. A volte può essere un po’ pesante (ride, ndr), ma è Zlatan”.

TAG:
Ibrahimovic Milanello Simon Kjaer slider

ultimo aggiornamento: 10-01-2021


Milan, la rassegna stampa: ripartenza immediata

Massara: “Mercato senza acquisti? Sì, è possibile”