Ecco quanto dichiarato nel corso di una recente intervista dal calciatore Simon Kjaer.

Intervistata da Milan TV, Simon Kjaer ha espresso il proprio punto di vista in merito all’attuale stato di forma dei rossoneri.

Simon Kjaer
Simon Kjaer

A tal proposito ha dichiarato: “È un campionato diverso, mentalmente, fisicamente. Abbiamo fatto 14 mesi molto bene, il nostro lavoro è giusto, le difficoltà fanno parte del calcio”. Ha quindi proseguito: “Quando ci alleniamo la voglia di lavorare è sempre uguale, abbiamo sempre fame. Nei periodi così è più difficile alzarsi, ma il mister ci sta dando stimoli per reagire subito, prima torniamo al nostro livello, più riusciremo a crescere”.

Sulla mancanza dei tifosi: “Senza tifosi si vede la differenza, siamo abituati. Quando torneranno avvertiremo una grande emozione. Sarà come la prima volta in uno stadio”. Per poi aggiungere: “Non cambiamo modo di lavorare, continuiamo sulla stessa strada, è normale trovare difficoltà in un campionato, siamo fiduciosi di essere una grande squadra”.

Sul Manchester: “Io preferisco giocare contro i migliori. Il Manchester è il migliore in Europa League, è come un sorteggio di Champions, per me va benissimo. Se vogliamo vincere l’Europa League dobbiamo batterli lo stesso, adesso o più tardi è uguale. È una grande partita, ci sono grandi stimoli”.

Sulle sconfitte: “Siamo undici in campo, si vince e si perde insieme. Su questo non ho mai avuto dubbi”. Per poi concludere: “Abbiamo voglia di tornare a vincere, non ho alcun dubbio. Le gare con Spezia e Inter non sono state al nostro livello, siamo sereni, conosciamo il nostro livello, sappiamo dove siamo forti e dove dobbiamo migliorare ancora. Facciamo il nostro lavoro, sereni“.

TAG:
Kjaer

ultimo aggiornamento: 26-02-2021


Roma-Milan, la probabile formazione rossonera

Milan, Costacurta: “Nel 2003 gara tra amici con la Juve. Se ci fosse stato Nedved sarebbe stato diverso”