Il Milan aspetta una risposta dallo Schalke per Kabak e tiene in caldo Rudiger. Ma le ore a disposizione non sono tante: c’è il rischio di rimanere con un pugno di mosche.

Kabak o Rudiger? È corsa contro il tempo. Mancano poche ore, infatti, alla chiusura del mercato, ma il Milan non è ancora riuscito a piazzare l’ultimo colpo per la difesa. I rossoneri hanno presentato un’offerta allo Schalke 04 per il cartellino del giovane difensore turco (15 milioni di euro) e aspettano una risposta. Se da Gelsenkirchen non dovesse arrivare l’ok in tempi brevi e l’affare dovesse quindi saltare, i vertici di via Aldo Rossi sposterebbero le loro attenzioni su Antonio Rudiger, il quale sarebbe felice di tornare in Italia dopo l’esperienza tutt’altro che positiva in Premier League.

Paolo Maldini
Nella foto: Paolo Maldini

Secondo le indiscrezioni, il Chelsea avrebbe aperto al prestito (secco o con diritto di riscatto, si vedrà) del difensore tedesco, ma ovviamente andrebbe trovato un accordo entro questa sera (il calciomercato chiude alle 20). Le ore a disposizione non sono tantissime e il lavoro da fare è ancora tanto: Paolo Maldini e il d.s. Massara ci provano, ma non è detto che riescano a chiudere una di queste due operazioni in tempo. In quel caso, la ricerca di un centrale slitterebbe alla sessione invernale.

TAG:
Antonio Rudiger calciomercato Ozan Kabak

ultimo aggiornamento: 05-10-2020


Milan, mercato ai titoli di coda: poche ore per un ultimo squillo

Dalot: “Un grande onore essere al Milan”