L’ex giocatore del Milan Joe Jordan, protagonista del famoso litigio con Gattuso, ha parlato alla Gazzetta del suo pensiero sul Milan.

Joe Jordan, l’ex giocatore del Milan e protagonista del noto litigio con Gattuso durante Milan-Tottenham, è stato intervistato ai microfoni della Gazzetta dello Sport. L’ex rossonero ha voluto dire la sua sul Milan e sulla coppia Ibra-Giroud. Ecco le sue dichiarazioni: “Nel 1982 ricevetti un’offerta dall’Italia, mi voleva il Milan. Era il posto giusto. Così ci trasferimmo, io e tutta la mia famiglia. Era un Milan giovane, lontanissimo da quello che era stato e che sarebbe diventato dopo, ma nella squadra c’erano già dei giocatori che hanno segnato un’epoca. Il primo, Franco Baresi. Si capiva che il suo carisma l’avrebbe portato a essere uno dei migliori di sempre. Franco è una leggenda. Ibra? Lo trovo unbelievable, come si dice? Incredibile, sì. Non puoi immaginare che abbia quarant’anni: Ibrahimovic ha abolito l’età. Uno così, che ha vinto dovunque, con una personalità enorme, ti cambia. Ibrahimovic è la svolta. Giroud? Tra lui e Ibrahimovic si fatica a tenere il conto dei gol segnati. In quanti possono avere gente di questo livello? Pochi, credo”.

Olivier Giroud
Olivier Giroud
Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 14-10-2021


Report da Milanello: oggi ripasso di tattica e poi partitella

I procuratori sono i nuovi “padroni dal calcio”