Ibrahimovic: "Ho dimostrato di poter fare ancora la differenza"

Ibrahimovic: “Ho dimostrato di poter fare ancora la differenza”

Al fischio finale del derby, il fuoriclasse rossonero, Zlatan Ibrahimovic, ha parlato ai microfoni dell’emittente svedese STV.

Ibrahimovic ci ha provato in tutti i modi, lottando e sgomitando, segnando un gol e assistendo i compagni. Ma è stato inutile. Troppa la differenza tra la classe e la personalità di Zlatan e la pochezza del resto della squadra. Al termine del derby, dopo aver parlato a Sky Sport e Milan TV, l’attaccante rossonero ha concesso un’intervista anche all’emittente svedese STV.

Inter-Milan derby Milan-Verona Brescia-Milan Milan-Udinese Zlatan Ibrahimovic Milan-Udinese Massimiliano Mirabelli

“Quando sei in vantaggio per 2-0 dovresti essere in grado di mantenerlo – ha dichiarato Ibra – il primo tempo è stato quasi perfetto, nella ripresa, invece, siamo crollati dopo il loro pareggio. Non eravamo più ordinati. Abbiamo smesso di pressare alto, non facevamo più le cose per bene e abbiamo perso fiducia in quello che stavamo facendo fino a quel momento. Ma penso che questo calo sia dovuto anche alla mancanza di esperienza da parte della squadra. Dovevamo gestire meglio il doppio vantaggio e quando siamo rientrati in campo eravamo convinti di poterlo fare”.

Come detto, Ibrahimovic ha nulla da rimproverarsi: “Ho dimostrato ancora di poter fare la differenza, anche a 38 anni. Sono tornato al Milan per dare una mano. La mia statua a Milano? Va bene, la mia statua starebbe bene in ogni parte del mondo”.

Aggiornato il: 10-02-2020