Ecco le dichiarazioni rilasciate da Antonio Conte in vista della stracittadina di Milano: “Avrei preferito un giorno in più per preparare la partita”.

Alla vigilia del derby, il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, ha parlato in conferenza stampa. Ecco alcune dichiarazioni: “Cerchiamo di fare bene in tutte le partite, ogni singola vittoria vale sempre tre punti. Il derby porta difficoltà maggiori, affrontiamo un Milan forte che sta viaggiando bene sulla scia del finale della scorsa stagione. Un’altra squadra forte come la Lazio, ma vogliamo proseguire nel nostro percorso”.

Avessi avuto la possibilità di scegliere – ha affermato l’allenatore nerazzurro – avrei preferito avere un giorno in più. Sappiamo che ci sono dei calendari, anche internazionali, da rispettare e perciò non possiamo far altro che adeguarci. Lo prepareremo oggi, non abbiamo altre vie: tra video-analisi e lavagna tattica cercheremo di fare del nostro meglio, senza forzare troppo con i calciatori appena tornati”.

San Siro
Nella foto: lo stadio San Siro

Si parla anche delle condizioni di Alexis Sanchez: “Ha un affaticamento muscolare, faremo oggi delle valutazioni durante la sessione di allenamento facendo al contempo grande attenzione. Dobbiamo considerare che giocheremo sette partite in tre settimane. Se sarà a disposizione è perché avrà dato delle garanzie, prendendosi anche delle responsabilità. Diversamente preferisco aspettare la prossima partita, ma al momento non escludo nulla”.

Nel corso dell’intervista, Conte ha parlato anche del duello tra Theo Hernandez e Hakimi: “È un match tra due squadre, l’Inter e il Milan. Dentro ci saranno elementi come loro due, molto interessanti, che daranno un apporto micidiale in termini di velocità e qualità”.

TAG:
Antonio Conte derby

ultimo aggiornamento: 16-10-2020


Inter-Milan, la conferenza stampa di Pioli

Rebic, operazione scongiurata: prossima settimana nuovo controllo