Un giocatore di Serie D ha scritto una lettera a Calciomercato.com, raccontando la propria storia riguardo agli insulti che riceve ogni domenica.

Dopo i provvedimenti presi a causa degli insulti razzisti rivolti verso Mike Maignan prima del match tra Juventus e Milan, un giocatore di Serie D ha voluto mandare un messaggio alla redazione di Calciomercato.com. Ecco le parole del calciatore, anch’egli vittima di insulti razzisti a ogni partita:

Gentile Procuratore,

sono un calciatore dilettante e vivo grazie al calcio guadagnando uno stipendio dignitoso in serie D, oltre a essere uno studente di giurisprudenza prossimo alla laurea. Sono nato in Italia ma ho la pelle scura. Non voglio piangermi addosso, ma il caso Maignan mi dà fastidio. Spiego agli amici di calciomercato.com il perché. Io ogni domenica (o quasi) da quando gioco a calcio vengo insultato con gli epiteti ormai arcinoti a tutti, quelli che si riservano ai calciatori di origine africana. In dialetto lombardo poi danno ancora più fastidio! Io però non ho mai ricevuto le scuse da parte di nessuno così come mai nessuno tra gli spettatori ha pagato per quello che ha detto. E vi assicuro che in uno stadio con al massimo 300 persone presenti gli insulti si sentono bene, mortificano, condizionano. Arrivo al punto. Il tifoso che ha insultato Maignan (ripreso dalle telecamere) è stato denunciato anche per il reato di istigazione all’odio razziale, non potrà più entrare allo stadio e tante belle punizioni ancora. E allora domando: perché quelli che insultano nei campetti di periferia rimangono impuniti? Non occorrerebbe neppure la prova televisiva per identificare queste persone meschine; sono facilmente rintracciabili, essendo seduti in mezzo alle brave persone che potrebbero farli stare zitti o chiamare le forze dell’ordine. L’ho fatto presente tante volte ai miei dirigenti ma nessuno mi ha mai dato retta perché dicono che contro gli ignoranti non c’è niente da fare. Ma io replico che anche l’indifferenza è ignoranza! Ecco perché mi arrabbio se paga solo chi insulta il portiere del Milan, mentre non pagano quelli che anche la prossima domenica non si dimenticheranno di urlarmi per 90 minuti “n…di m…”! Omar Lettera firmata
“.

Cosa ne pensate di questa situazione? Fatecelo sapere sulla nostra pagina Facebook di Notizie Milan!

Mike Maignan
Mike Maignan

ultimo aggiornamento: 26-09-2021


Marani: “In questo momento il Milan è di gran lunga superiore alla Juve”

Milan, rimane sempre accesa la pista Damsgaard