Un altro aiuto agli arbitri dalla tecnologia. Si tratta dell’offside automatizzato che permetterà di decidere più rapidamente.

Per gli arbitri è in arrivo un altro aiuto tecnologico, stavolta per l’offside. A rivelarlo è Arsene Wenger, intervistato dal Times: “Penso che il fuorigioco automatizzato sarà pronto per i Mondiali – ha dichiarato – stiamo facendo molti sforzi. Il segnale verrà inviato immediatamente all’assistente di linea. Adesso, in media, dobbiamo aspettare circa 70 secondi, a volte anche un minuto e 20 secondi. Molti gol vengono annullati per una questione di centimetri e dopo diverso tempo, è un peccato che i giocatori esultino e poi restino delusi”.

Cassano Sileri Gravina Spadafora Milan-Genoa Matteo Gabbia Sarri Milan-Juventus Antonio Conte Inter-Milan Saelemaekers Paquetà Matteo Gabbia Milan-Sampdoria Leao Cassano Milan Todibo Luka Jovic settore giovanile Ancelotti Milan-Sassuolo Shevchenko nuovo San Siro Kessié Mattia Caldara Ibrahimovic

Ma come funziona la nuova tecnologia del fuorigioco? Basata sull’intelligenza artificiale, fornirebbe agli arbitri informazioni aggiuntive per prendere rapidamente una decisione, fermando subito l’azione. Il sistema automatizzato sarebbe in grado di rilevare il passaggio e individuare immediatamente la posizione del giocatore che riceve il pallone.

TAG:
Fuorigioco

ultimo aggiornamento: 08-04-2021


Hauge: “Haaland mi ha consigliato il Milan”

Parma-Milan, arbitra Maresca