Alex Bazzigalupi non ha dubbi: “Le qualità di Pellegri, non si discutono: è un predestinato”, ha dichiarato alla Gazzetta.

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Alex Bazzigalupi, primo allenatore di Pietro Pellegri, ha spero parole d’elogio per il neo attaccante del Milan: “Una volta partecipò a un torneo con ragazzi più grandi di tre anni e segnò 4 gol. Capii subito che c’era qualcosa di speciale. Pietro tornerà a essere il fenomeno che è grazie a Ibra. Viene da anni difficili, il Milan è la piazza giusta per rinascere. Le qualità non si discutono. È un predestinato, lo dico davvero. Giocava già con i ’99, ha sempre avuto una fisicità fuori dal comune. Partiva a testa bassa e andava a segnare. Quanti gol, la buttava sempre dentro. La sua forza, poi, è sempre stata la famiglia: attenta, seria, educata. Credo nella coordinazione. Sono convinto che Ibra sia diventato il fenomeno che è grazie ai trascorsi nelle arti marziali. Spero che Pietro lo segua passo dopo passo. Da bambino era fissato. Si metteva lì e cercava di imitarlo. Il padre era sicuro che sarebbe arrivato ad alti livelli”.

Icardi Spalletti Teun Koopmeiners Matteo Gabbia zaracho Ariedo Braida Ralf Rangnick runic Spalletti Ralf Rangnick Robinson Alexis Saelemaekers Matias Viña Ricardo Rodriguez Bernard Arnault Bernardeschi Januzaj Cengiz Under Elliott David Han Li Arnault Cassano Boban Becir Omeragic Stanislav Lobotka Juan Foyth ranking uefa Casa Milan Demiral Dani Olmo Gazidis

ultimo aggiornamento: 26-08-2021


Sky – Oggi secondo allenamento per Pellegri: a disposizione per il Cagliari

Pobega al Torino, si aspetta il semaforo verde dal Milan