I piani del Milan procedono a ritmo sostenuto e prevedono in tre anni il pareggio di bilancio e la costruzione dello stadio di proprietà.

Molto chiari gli obbiettivi della società rossonera, che galoppa verso il raggiungimento di questi. Il Corriere della Sera titola sulla questione: “Nuovo stadio, avanti veloce’. Tra tre anni bilancio in pari”. Sì, perché il fine del Milan è senza dubbio il conseguimento di questi punti fondamentali: pareggio di bilancio e stadio di proprietà. Il club di Via Aldo Rossi sta lavorando senza sosta per raggiungere queste mete e per ora sembra galoppare con sicurezza.

San Siro

Lo stesso Paolo Scaroni ha dichiarato: “Dobbiamo costruire un nuovo stadio di fianco al Meazza, questo è certo e su questo possiamo andare veloci. Avremo tutto il tempo di definire il progetto di Real Estate che richiede, anche a noi, una revisione. Le esigenze, a seguito del Covid, dopo due anni sono cambiate. Per evitare di vendere i gioielli di famiglia come Donnarumma e Lukaku lo stadio è indispensabile“. 

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2021 - NM

rassegna stampa

ultimo aggiornamento: 27-10-2021


Corto muso? No, carattere! Il Milan ha personalità da vendere

Milan, Bakayoko non convince: il giocatore fatica dopo il rientro