Il Milan di Pioli rischia di essere prevedibile proprio a causa della sua solidità.

Come evidenzia la Gazzetta dello Sport, il Milan di Pioli, rispetto alla Juve di Allegri, è solido, stabile. I bianconeri sono “nuovi” al gioco, devono adattarsi alle richieste e a una mentalità differente, mentre la formazione di Pioli ha trovato stabilità, è compatta e ha dei punti di riferimento. Se questo lascia un po’ di sicurezza nella prestazione, potrebbe d’altro canto essere un’arma a doppio taglio: il Milan rischia di essere prevedibile. E’ proprio sulle variabili al proprio modulo e al proprio stile di gioco che il tecnico rossonero deve lavorare se vorrà garantire l’efficacia della propria squadra anche in futuro, perché rimanere statici potrebbe essere un pericolo più preoccupante di quanto si possa credere.

IM_Stefano_Pioli
Stefano Pioli.
rassegna stampa

ultimo aggiornamento: 17-09-2021


Milan, Pellegri c’è e ha voglia di campo: pronto a mettersi in gioco

Juventus-Milan: gli esterni offensivi bianconeri possono intimidire il Milan