Milan in difesa: Donnarumma e Romagnoli rinnovano, Kjaer resta

Il Milan alza il muro: Gigio e Romagnoli rinnovano, Kjaer resta

Per il portiere e il difensore si parla di rinnovo, mentre il danese va verso il riscatto: il Milan riparte da tre certezze in difesa.

Contro la Juventus, nel ritorno della semifinale di Coppa Italia, i migliori in campo sono stati loro: Gianluigi Donnarumma, Alessio Romagnoli e Simon Kjaer. Ed è proprio da loro che il Milan vuole ripartire. I tre hanno una situazione contrattuale tutt’altro che solida, ma i vertici di via Aldo Rossi sono già al lavoro per risolvere le varie questioni.

A cominciare da Gigio, il cui contratto scadrà nel 2021. I segnali che arrivano sono positivi, anche perché il portiere ha sempre manifestato la sua volontà di restare in rossonero. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, le parti stanno trattando su una parte fissa più bassa rispetto ai 6 milioni di euro percepiti dal giocatore e una variabile con bonus che potrebbe permettere di raggiungere (se non addirittura superare) l’attuale ingaggio. 

Simon Kjaer Milan
Nella foto: Simon Kjaer

Dopo quello di Donnarumma, il Milan dovrà pensare anche al rinnovo di Romagnoli. L’accordo scade nel 2022, quindi ci sarebbe tutto il tempo per discuterne, ma i dirigenti rossoneri vogliono evitare di ritrovarsi nella stessa situazione in cui sono adesso con Gigio. Lo stipendio del difensore (3.5 milioni) supera il nuovo “tetto” previsto dalla proprietà, ma Elliott ha previsto una deroga finanziaria per il capitano. Per quanto riguarda Kjaer, infine, il riscatto è già stato fissato a gennaio durante la trattativa con il Siviglia: per acquistare il centrale danese servono 2.5 milioni, un affare low cost che il Milan sta pensando di perfezionare.

Aggiornato il: 17-06-2020