Concluse le visite mediche di rito, lo svedese si appresta a firmare il contratto con i rossoneri. Ibrahimovic vorrebbe allenarsi già oggi, ma sarà quasi impossibile.

Zlatan Ibrahimovic ha da poco concluso le visite mediche presso la clinica “La Madonnina” di Milano, dove è stato accolto (sia all’arrivo che all’uscita) dall’entusiasmo dei tifosi. Ma la giornata dello svedese è ancora lunga. I prossimi step, infatti, prevedono l’idoneità sportiva e, successivamente, la firma (nella sede milanista di via Aldo Rossi) sul nuovo contratto che lo legherà alla società milanista fino a giugno, con la possibilità di rinnovare per un’altra stagione al raggiungimento di determinati obiettivi (presenze, gol e reti decisive).

Zlatan Ibrahimovic Svezia Galliani Milan

Ibrahimovic ha fretta e non vede l’ora di essere nel quartier generale di Milanello per iniziare a lavorare con Stefano Pioli e i nuovi compagni. Secondo quanto riportato da Sky Sport, appena sbarcato a Milano, Zlatan avrebbe chiesto: “A che ora è l’allenamento?”. Ma è difficile (o meglio, impossibile) che possa finire tutto il protocollo previsto per presentarsi in tempo all’inizio della seduta odierna. Con ogni probabilità, Ibra dovrà rimandare il primo approccio con il gruppo. Il giocatore spera di essere pronto già per la partita di campionato con la Sampdoria, ma tutto dipenderà dal risultato dei test che effettuerà in questi giorni.

TAG:
calciomercato Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 02-01-2020


Milan, Petagna sempre nel mirino: può essere il vice Ibra

Milan, Ibra ha firmato: indosserà la maglia numero 21