Il prossimo allenatore del Milan avrebbe dei dubbi su Ibrahimovic, il quale, a sua volta, starebbe riflettendo sul futuro in rossonero.

Zlatan Ibrahimovic non rientrerebbe nei piani di Ralf Rangnick, l’uomo scelto dai vertici del fondo Elliott e l’amministratore delegato Ivan Gazidis per guidare il Milan nella prossima stagione. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, l’allenatore tedesco nutrirebbe più di un dubbio sulle capacità atletiche di Zlatan e sul fatto che sia un giocatore che in campo ama spesso fare di testa sua.

Ralf Rangnick
Ralf Rangnick

Nella filosofia di gioco di Rangnick, infatti, la squadra deve muoversi all’unisono e la presenza di un giocatore per certi versi “anarchico” come lo svedese potrebbe rappresentare un problema. Ma Ibra ha messo tutti d’accordo. E per tutti non s’intende solo i responsabili dell’are sportiva, ovvero Paolo Maldini e Zvonimir Boban, ma anche Elliott e l’a.d. Gazidis. Ci sarà tempo e modo, ovviamente, per confrontarsi con Rangnick. Ma la questione è molto più ampia. Lo stesso Ibrahimovic, infatti, avrebbe dei subbi sul suo futuro a Milanello. Il fuoriclasse di Malmö, infatti, non sarebbe più così certo di voler continuare in un Milan privo dei due dirigenti che lo hanno voluto fortemente e con i quali aveva iniziato a intavolare un discorso per la prossima stagione.

TAG:
Elliott Gazidis Rangnick slider Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 05-03-2020


Milan, addio Boban: legali al lavoro per definire il divorzio

La scelta: Maldini combattuto tra Boban e Milan